12/05/2015, 18:40

Ubuntu, passare a linux, microsoft contro linux



Ecco-perché-gli-utenti-non-passeranno-mai-a-Linux


 Oggi volevo scrivere un post totalmente personale, parlando dell’Open Source e più precisamente dei sistemi basati su Linux come Ubuntu e simili.



Oggi volevo scrivere un post totalmente personale, parlando dell’Open Source e più precisamente dei sistemi basati su Linux come Ubuntu e simili.

"Ubuntu è una distribuzione GNU/Linux, basata su Debian, nata nel 2004. La sua principale caratteristica è la focalizzazione sull’utente e la facilità di utilizzo." - Wikipedia

Si, Wikipedia ha ragione, è una distro focalizzata sulla facilità di utilizzo... 
Ma utilizzo di chi?
Ovviamente intende della gente comune, di quelli che vogliono solo un computer che manda le email e va su internet, ma a mio avviso, questa gente difficilmente cambierà il suo sistema operativo rigorosamente Microsoft per un sistema "Diverso" come il nostro simpatico pinguino.
I sistemisti informatici, che lavorano con server e datacenter giganteschi non utilizzano sicuramente Ubuntu ma spesso si affidano a sistemi più professionali, stabili e complessi come RedHat e CentOS.

Allora a chi è rivolto Ubuntu?
Ubuntu a mio avviso è perfetto per tutta quella gente che è nata sotto la "cattiva stella" di Windows ma vuole trasgredire ai canoni della massa e passare all’Open Source, ma non conosce nulla di questo fantastico universo parallelo. 
Dunque accende il suo portatile con dentro un CD di Ubuntu comprato in edicola e si trova scaraventato nel sistema operativo del pinguino. E indovinate come andrà a finire? Si troverà soddisfatto di essere passato al software libero ma poi estrarrà il CD lo poserà in una mensola di uno scaffale impolverato e tornerà al suo Windows 7/8 che conosce bene.

Cosa non ha funzionato?? 
Lui ha provato Linux e gli è piaciuto, ma ciononostante non rinuncerà mai al sistema proprietario di casa Microsoft...

Ho provato a chiedere ad un mio amico che ha sempre e solo usato Windows di provare linux, e dopo averlo provato Live (senza installazione) ha chiuso tutto ed è tornato al software pirat... ehm... proprietario.
Allora ho chiesto lui di spiegarmi il perché non elimina definitivamente quell’obbrobrio per passare ad una distro gratuita e libera da virus.
Le sue risposte sono state:
Perché poi non ci sono i programmi che servono a me, come Word ed Excel 
E io gli ho risposto che esistono dei pacchetti molto più leggeri e funzionali che fanno le stesse cose (come LibreOffice o OpenOffice)
Perché sono abituato ad usare Windows e passare ad un altro sistema mi preoccupa
L’interfaccia è molto simile a windows, inoltre non ci sono virus e puoi personalizzare tutto il sistema quando e come vuoi

E nulla.
Abbiamo continuato la discussione per circa un ora, fino a quando io stufo di sentire sempre le stesse scuse ho abbandonato la sfida. 
Uno in meno nel mondo Open.
Questo può voler dire solo una cosa, alla gente piace essere comandata. Preferiscono rimanere in uno stato dittatoriale (Microsoft) quando a due passi c’è la libertà (Linux).



1
Create a website